Aggiungi ai preferiti

Milano, 24 e 25 ottobre 2018

Trading Online Expo

HomeNews › La nuova veste di Banca Akros

La nuova veste di Banca Akros

22/10/2018

“La Trading Online Expo sarà l'occasione per presentare Banca Akros come emittente e market maker di Certificates del Gruppo Banco Bpm”, spiega Moira Magni, Banks & Investment Products di Banca Akros, che sarà quest’anno al Tol di Borsa Italiana in una nuova veste. Infatti, il 1° ottobre si è completata la riorganizzazione delle attività di private e investment banking che ha portato a concentrare le seconde in Banca Akros.


Dott.ssa Magni, ci può illustrare le varie fasi del cambiamento?
 
Come in una staffetta, Banca Akros ha raccolto il testimone che ha ricevuto da Aletti consistente nella piattaforma di emissione e quotazione dei certificates attiva da oltre 12 anni. Da allora il mercato dei certificates è cresciuto rapidamente e ha acquistato una sua maturità. Le emissioni si sono ampliate e diversificate raggiungendo un considerevole numero di investitori. È cambiato anche il nome dei prodotti, che da Aletti Certificates è diventato Akros Certificates. Proprio per questo è indispensabile per noi essere presenti alla TOL, perché è importante che gli investitori possano riconoscere i nostri prodotti.
 
In cosa sarete impegnati nei prossimi mesi?
 
Al momento il nostro calendario è ancora in formazione. Ci sono numerose possibilità ed eventi che stiamo valutando. Sicuramente nei prossimi mesi ci concentreremo innanzitutto sul potenziamento dell'offerta e sulla diversificazione delle modalità distributive, al fine di intercettare la domanda proveniente, ad esempio, anche da nuove figure professionali come i consulenti finanziari indipendenti. Nel frattempo organizzeremo l'agenda degli appuntamenti durante i quali promuoveremo la nostra gamma di prodotti e di servizi informativi ad essi collegati.
 
Altri progetti in vista?
 
È ancora prematuro svelare i dettagli delle novità che abbiamo in serbo. Di certo c'è la volontà di incrementare ulteriormente la nostra penetrazione in un mercato che conosciamo bene e che riteniamo abbia un potenziale di crescita ancora inespresso. I certificati sono per natura duttili e quindi in grado di trovare spazio in portafogli finanziari di natura diversa, da quelli che richiedono strumenti in grado di offrire copertura dai rischi nascenti da altre componenti, ai portafogli nei quali è desiderabile inserire prodotti in grado di offrire un pick up di rendimento. L'innalzamento della cultura finanziaria media degli investitori e la presenza di nuove figure professionali potranno far avvicinare un numero crescente di potenziali investitori, in grado di approcciare i certificates senza pregiudizi bensì con la consapevolezza del loro profilo di rischio/rendimento.