Tra scalping e pattern di prezzo

di Claudio Del Dongo | Due incontri alla TOL per Alessandro Aldrovandi: il trading in tempo reale sul FTSE/MIB e lo studio di particolari configurazioni grafiche.

In che modo parteciperai quest’anno alla TOL Expo 2019?
Durante la prossima TOL EXPO di Borsa Italiana sarò presente in due convegni dalle tematiche differenti, entrambi nella giornata di mercoledì 23 ottobre. Il primo riguarderà il trading in tempo reale (LIVE TRADING SUI MERCATI, Sala Convegni, ore 8.45-10.15). Sarà una sessione di trading operativo in diretta, che svolgerò insieme ad altri colleghi, durante la quale analizzeremo i mercati, individueremo i segnali operativi e faremo operazioni di trading.

In specifico, su cosa concentrerà la sua attenzione il trader Aldrovandi?
Nel mio caso, seguirò innanzitutto l’apertura delle Borse. Il proposito è di riuscire a realizzare una serie di operazioni di scalping sull’indice italiano FTSE/MIB.

Il secondo appuntamento?
Il secondo seminario, invece, tratterà dei pattern di prezzo (IL TRADING CON I PATTERN DI PREZZO, Financial Forum 2, ore 10.45) ossia quelle particolari configurazioni grafiche “non discrezionali” che si formano nell’arco di tre/quattro sedute, la cui caratteristica più importante è quella di ripetersi sempre nello stesso modo nel corso del tempo.

Quindi?
Ciò consente di individuare questi pattern con relativa facilità e di poter prevedere quale sarà il successivo movimento dei prezzi. Le strategie proposte sono utilizzabili anche dagli investitori che non possono seguire l’andamento dei mercati in tempo reale. Il punto di partenza, infatti, è il grafico giornaliero (daily): in questo modo il riconoscimento dei pattern viene effettuato una sola volta al giorno, alla chiusura di seduta o prima dell’apertura, e consente di stabilire a priori i livelli sui quali inserire gli ordini di acquisto (long), di vendita (short), di stop loss e di take profit. Per ogni pattern, infine, mostrerò un’analisi statistica che evidenzi non solo la frequenza con la quale si manifesta, ma anche la sua affidabilità in funzione delle diverse situazioni di mercato.

Pubblicato il 04/10/2019